Karting: Grande spettacolo a Sarno per il WSK Super Master Series. Vincono Travisanutto (cl. OK), G. Minì (cl .60ccM) e M. Ardigò (cl. KZ). Infine vittoria al russo I. Shvetsov (cl. OKJ).

Ritmi e competitività altissime presso il Circuito Internazionale Napoli dove i piloti delle quattro classi di gara del WSK Super Master Series hanno corso per il secondo round stagionale.

La pista di Sarno (Sa), il Circuito Internazionale Napoli ha aperto la sua stagione corse ospitando per il Karting il secondo turno del WSK Super Master Series ed 2016. Hanno preso parte alla corsa ben 201 piloti divisi nella quattro classi di veicoli. Attività ufficiali in pista iniziate nella giornata del venerdì con condizioni ambientali non ottimali a causa del tempo non clemente. Il fine settimana è stato da incorniciare. Sole e ottima tenuta della pista hanno contribuito ad amplificare le prestazioni dei piloti che alla fine delle scremature fra sessioni di prove e le gare come Manches di Qualifica si sono presentati sulle griglie delle finali della domenica. Per ognuna delle quattro categorie, 34 piloti a correre per la vittoria a Sarno. La giornata di domenica, a concludere il processo di selezione dei piloti, inizia con lo show delle Pre-finali che sono valse a creare le griglie per le gare di Finale appunto. Dopo il primo turno della serie, il round di Sarno è stato indicativo dei valori in pista anche con ottica di definizione delle classifiche generali di questa serie che è accreditata come una delle più importanti e competitive a livello mondiale per il Karting.

Finali:

classe 125cc OK. L’evento per la categoria inizia con il polacco K. Basz (Kosmic/Vortex/Vega) e l’inglese C. Novalak (TonyKart/Vortex/Vega) in evidenza. Nelle gare, manches, del sabato sale in scena il potenziale dell’italiano F. Tiene (CRG/Parilla/Vega) tallonato dal danese della Tony Kart N. Nielsen. Nella finale di domenica la prima fila però è composta dallo spagnolo P. Hiltbrand (CRG/Parilla/Vega) e da N. Nielsen (TonyKart/Vortex/Vega) con Tiene che purtroppo arretra a causa dei problemi sofferti proprio la domenica mattina. Dopo lo start lanciato è l’italiano L. Travisanutto (TonyKart/Vortex/Vega) a guidare la gara quando proprio a metà dei giri della corsa viene scavalcato in vetta dal Nielsen. Subentra anche Joyner a guidare la gara ma rivoluzione all’ultimo giro con problemi di motore e contatti in cima che permettono ad un attentissimo Travisanutto di incassare la prima vittoria.

Classe 125cc OKJ. Sin dal venerdì un ampio ventaglio di piloti a presentarsi in pista per aggiudicarsi la gara di Sarno. In occasione delle corse di manches, intermedie, un gruppo di piloti russi a tenere alto il ritmo ma il pilota da battere sembra essere lo svedese I. Blomqvist (TonyKart/Vortex/Vega).  Alla fine, di domenica per la finale, dei 53 piloti della classe 34 in griglia con la prima fila composta da:  Blomqvist in pole, affiancato dallo spagnolo D. Vidales (Energy/Tm/Vega). Lo svedese parte alla grande e guida la gara per ben nove giri quando una strana collisione in pista purtroppo gli segna la fine delle ambizioni. Prende il comando il russo I. Shvetsov  (TonyKart/Vortex/Vega) e lo conserverà fino alla fine andando ad occupare un podio con tutte e tre le posizioni occupati da piloti di nazionalità appunto, russa.

Classe 60ccMINI. Molto spettacolare la classe dedicata ai campioncini in erba del Karting. Altissimi i ritmi di gara con la pattuglia Italiana che mette fin dalle prime operazioni ufficiali una seria ipoteca sulla vittoria finale. Ed appunto nella gara di finale la prima fila dello schieramento viene composta da: G. Minì (Energy/Tm/Vega) e dal L. Bizzotto (GRG/Tm/Vega). Per Minì un assolo durato per tutta la gara. Ottimo risultato e grande weekend di gara.

Come da programma conclude l’intero evento la velocissima classe  KZ 125cc caratterizzata dal cambio affiancato all’unità di propulsione. Tempi fin dall’inizio davvero rilevanti tali da far tremare il record assoluto della pista di Sarno che è marcato stagione 2012. Si giunge alla finale con la prima fila composta dai super big M. Ardigò (TonyKart/Virtex/Vega) e dall’olandese B. Lammers (Sodì/Tm/Vega). Grande la prestazione in gara di Ardigò che ha lottato in più occasioni per tenere e riguadagnare la vetta. Principalmente su di uno sfortunatissimo Lammers ma anche sul francese Abbasse che concluderà secondo ed a chiudere il podio, terzo, un sempre competitivo con sostanza P. De Conto della CRG.

Karting: Sarno’s WSK Super Master Series for Italians L. Travisanutto (cl. OK), G. Minì (cl .60ccM) and M. Ardigò (cl. KZ). Russian I. Shvetsov is the winner for OKJ class.

After an amazing racing weekend at Circuito Internazionale Napoli, the WSK Super Master Series exposes the chequered flags for its second seasonal round with the general standing always open to all final results

 

The WSK Super Master Series land in Sarno, the Italian Circuit knows as one of the most historical and performing Karting track, all around the world.

The number of the event marks 201 drivers on the 4 class of vehicle-karts. From the 60ccMini to the OKJ and OK with 125cc as displacement and direct drive. Last, the hiper-fast 125cc KZ with gearbox.

 

Since from the first official activities on track from Friday, the motosport show operated by the Karting speciality, has offered an amazing and competitive show. The high number of drivers has been selected by the preliminary phase of the event between qualification practice sessions and real races as qualification heats. On Sundays, just 34 drivers in each class on the starting grid to race for the finals.

 

In the 125cc OK Italian L. Travisanutto (TonyKart/Vortex/Vega)  took his first victory of the year at Sarno. The first row of the starting grid signed by spanish P. Hiltbrand (CRG/Parilla/Vega) in pole and on his side, danish N. Nielsen (TonyKart/Vortex/Vega) after the troubles suffered from italian driver F. Tiene in the morning. Italian Travisanutto try to keep the first position after a great start but is the danish Nielsen to reach the top after seven laps. The last laps of the race has been dramatic with a revolution on top due a engine problem for the leader. At the flag, is the really accurate race of Travisanutto that give to Italian driver the first victory.

For 125cc OKJ what an exciting race! Congratulations to russian I. Shvetsov  (TonyKart/Vortex/Vega) for winning his race at Circuito Internazionale Napoli. First row on grid composed by the swedish Blomqvist on pole with his kart by TonyKart powered Vortex and spanish D. Vidales (Energy/Tm/Vega). Since Friday, a wide range of drivers were predicted to gain the big result in the Final. The race seem to be an affair for the poleman but at lap 9 a strange race collision took out the leader, changing the race standing. Bring the leadership the russian leading till the end with a podium composed in all the three spots by russian drivers.

For 60ccMINI Italian driver G. Minì (Energy/Tm/Vega) commands and conquers Sarno’s round of WSK Super Master Series after a race of 8 laps. First position keep by Italian since the start on grid where the little champion gained also the first spot on the grid.

125cc KZ Italian driver and former World Champion Marco Ardigò (TonyKart/Vortex/Vega) claims a stunning WSK-Sarno’s round edition 2016.  Ardigò did a fantastic performance over the competirors, defending and re-reaching the top of the race in various occasion. Mention to the unlucky Lammers protagonist of the race until problem send him out. But expecially over the frenc A. Abbasse (Sodì/Tm/Vega) that close on second position. Nice race also for Italian P. De Conto from CRG.

Karting: lunga fila di gare a Sarno per il WSK Super Master Series in attesa delle finali

La pista del Circuito Internazionale Napoli finalmente in condizioni ambientali perfette, per il sabato del WSK Super Master Series ha offerto lo spettacolo delle gare valevoli come manches di qualificazione per le corse finali della domenica.

 

Complice una gradevole giornata con il sole, il secondo giorno del WSK Super Master Series in Sarno ha offerto una lunga serie di gare valevoli come Manches. Ben 22 corse per i 201 piloti verificati delle quattro classi. Sono state svolte 8 corse per le classi  125cc OKJ e 60ccMINI grazie all’alto numero di piloti impegnati in gara, 3 gare per la velocissima 125cc KZ dotata di cambio, stesso numero per la classe 125 OK.

Il leaderboard ovvero il tabellone dei vincitori di giornata ha segnato per la  125cc OKJ molti nomi, appunto vincitori di manche come lo spagnolo Vidales, lo squadrone russo con Bogdanov, Shvetsov e Fetisov. Ma i riflettori vanno puntati sullo svedese Blomqvist che comunque ha vinto due corse. Nella classe  125cc OK gran duello fra il padrone di casa Tiene ed il danese Nielsen. Delle tre gare programmate è il padrone di casa Felice Tiene (CRG/Parilla/Vega) a vincerne due, accreditandosi al meglio per la fase finale di domenica dell’evento. Spettacolare come al solito a Sarno la classe  KZ 125cc caratterizzata da una giornata che ha fatto tremare il record della pista con il francese Abbasse (Sodì/Tm/Vega) autore di 1.03.630 nel warm-up, tempo non lontano dal best lap ufficiale del Circuito Internazionale Napoli. Nelle gare di manches sugli scudi l’italiano Lorandi (TonyKart/Vortex/Vega) con due fantastiche vittorie mentre l’olandese Lammers si è fermato a uno.

Infine il capito relativo alla classe 60ccMINI dove è stato lo squadrone italiano a tenere banco con le vittorie andate a Pizzi, Antonelli, due volte per Minì autore anche della pole position nelle qualifiche effettuate in giornata con il tempo di 1.17.090, e per il pilota di Singapore Kattoulas.

Per la fase finale del WSK Super Master Series al Circuito Internazionale Napoli in Sarno, di domenica, previste in programma le Prefinali e le Finali a conclusione del secondo round della serie.

Karting: on track in Sarno the battle has begun with the races of the WSK Super Master Series

Day 2 at Circuito with a long series of races in a row as QHeats in a perfect track condition. Leaderboard without surprise but eyes on a chronometers with lap records seriously threatened.

 

The second official day at Circuito Internazionale Napoli in Sarno (Italy) where the WSK Super Master Series is performing its round number two, has showed the races as Qualification Heats, to bring the best bullets on track on the grids of the Sunday’s final phase.

A total of 22 races. Four classes involved and 201 drivers on track.

The 125cc OKJ class has done 8 races like the 60cc MINI due to the large number of driver present in the mentioned classes. The 125cc OK and the hyper 125 KZ with gearbox, three races each one.

 

The daily leaderboard sign in 125cc OKJ some names on top as winner of the Qheats like spanish Vidales, the russian squad with Bogdanov, Shvetsov and Fetisov. But highlights on swedish Blomqvist able to win 2 races.  In the 125cc OK first at cequered flag, in order: danish Nielsen, italian Tiene and again the Italian, landlord here in Sarno! For the 125cc KZ Italian Lorandi (KZ2) sign a fantastic double victory and the dutch Lammers with one. In the early morning french Abbasse (Sodì/Tm/Vega) marks a great 1.03.630 not far away from Sarno’s lap record!

Last but not least the 60ccMINI where it is the italian squad to led the leaderboard with a victory for Pizzi, Antonelli, and two time for Minì who sign also the best lap in the Qp with 1.17.090. Victory also for driver from Singapore, Kattoulas

 

On Sunday, as schedule, final fase of the Wsk Super Master Series with the races for Pre-final and the Finals for all four classes.

Karting: prima giornata di gara ufficiale al Circuito Internazionale Napoli per il secondo round del WSK Super Master Series

A Sarno, presso il Circuito Internazionale Napoli sono iniziate le attività ufficiali in pista per il WSK Super Master Series. Venerdì dedicato alle qualifiche in attesa della giornata di sabato con le prime gare valide come Manches di Qualifica.

Il paddock e soprattutto la pista del Circuito Internazionale Napoli in Sarno (Sa) ospita per la prima stagionale il circus del WSK Super Master Series accreditato come una delle più importanti serie per il Karting a livello mondiale. Sono giunti presso la pista campana ben 201 piloti provenienti da tutto il mondo, divisi nelle quattro categorie di veicoli karts che animeranno la gara. Nel venerdì, day 1 come da programma dedicato alle prime attività ufficiali dell’evento con lo svolgimento delle prove di qualifica.

Ha iniziato a disegnare il tracciato di 1699 metri la classe 125cc OKJ che ha corso in due gruppi. Nel primo, miglior tempo per l’italiano G. Fusco (Lenzo/Lke/Vega) con 1.24.070 seguito dal belga U. De Pauw (BirelArt/Parilla/Vega) con 1.24.156. Nel secondo gruppo invece miglior tempo per il russo P. Bulantsev (TonyKart/Vortex/Vega) con 1.15.464 seguito dal brasiliano C. Collet (BirelArt/Parilla/Vega) a 1.15.802. Per la combinata quindi, best time per P. Bulantsev.

Nella classe 125cc OK, migliore prestazione per il polacco K. Basz (Kosmic/Vortex/Vega) con il suo proprio 1.07.464 sull’inglese C. Novalak (TonyKart/Vortex/Vega) con 1.07.506.

Nella iperclasse KZ 125cc dotata di cambio, due sessioni di qualifica. Nella prima, miglior tempo per l’italiano L. Lorandi (TonyKart/Vortex/Vega) con 1.04.700 dopo degli entusiasmanti uultimi secondi di sessione dove in un ridottissimo intervallo si sono trovati un bel gruppo di piloti. Nel secondo gruppo, con le condizioni della pista notevolmente migliorate, firma il miglior tempo il francese A. Abbasse (Sodi/Tm/Vega) con 1.04.250 precedendo non di molto gli italiani Camplese and De Conto. La  60cc Mini ha osservato solo turni di prove libere.

Per il sabato, day 2, come da programma, ben 16 gare come Manches utili a creare le griglie per le finali della domenica.

Karting: In Sarno kick off for WSK Super Master Series 2016 on a tricky track and weather

Friday, day one for practices at Circuito for the first event of the season.

Sarno’s track in Italy performing WSK Super Master Series to signing the opening of the race season 2016.  Three day along the present weekend for one of the most important and competitive series for Karting in one of the most important track for this motorsport speciality.

201 helmets for the drivers with their kart vehicles, they will race for the second round of WSK SMS. Four categories, from the 125 KZ with gearbox to the brand new spec on OK and OKJ (125cc direct drive) plus the 60ccMini.

On Friday, a very low-grip surface was the first of several challenges the drivers faced when they explored the Circuito Internazionale Napoli.

For this day, Free Practice for all four class or categories involved in the event but in the afternoon first official result with Qualification Practice session for big classes OK, OKJ and KZ plus two race as Qualification Heats for OKJ cat.

So, for the Qp, in 125cc OKJ in two batch, Italian G. Fusco (Lenzo/Lke/Vega) with 1.24.070 and Belgian U. De Pauw (BirelArt/Parilla/Vega) with 1.24.156 then in the second batct, best time for Russian P. Bulantsev (TonyKart/Vortex/Vega) with 1.15.464 and in his side  Brazilian C. Collet (BirelArt/Parilla/Vega) at 1.15.802. For the combinate standing, best time for P. Bulantsev.

In 125cc OK best time for Polish K. Basz (Kosmic/Vortex/Vega) with his own 1.07.464 on British C. Novalak (TonyKart/Vortex/Vega) 1.07.506.

In hyper KZ 125cc displacement and gearbox, two session of QP. On the first one, best time for Italian L. Lorandi (TonyKart/Vortex/Vega) with 1.04.700 after a dramatic last seconds of session with a bunch of drivers in a really short gap. In the second group with the track in condition better that the first, best time for French A. Abbasse (Sodi/Tm/Vega) that sign 1.04.250 who led the group on Italians Camplese and De Conto. Great timing for the Franch driver chez Sodì. For the 60cc Mini only Free Practice.

On Saturday day two, race as Qualification Heats with 16 turns waiting the composition for the grids on Saunday final phase.

Foto – Lorandi KZ (Ag A. Vernardis/The Racebox)

(INT) Karting: Sarno Circuito (ITA) 2016 opening with WSK Super Master Series for its second seasonal round

Circuito Internazionale Napoli, as know as Sarno in Italy is set to commence its racing-offer from next week on March 20 2016 and run till to December with various motorsport events in all racing specialities.

Concerning the Karting, first race of the season will be the WSK Super Master Series with its own second round. Scrolling the calendar, others Karting’s National and International events will held at Circuito like the round of ACI Campionato Italiano Karting and when in the middle of October, Sarno’s track will be the home of Rotax Max Challenge Grand Finals with hundreds of drivers that came from all around the world.

WSK Super Master Series represent one of the most important and competitive Karting series and since its creation, with 2012 season, it was always in Sarno’s Karting racing calendar.

Last year for Sarno’s WSK SMS, the leaderboard with four kart vehicle classes involved in the race, scored the victory for:

Class: name (Chassis/Engine/Tyre)

60cc Mini: Leonardo Marseglia (Zanardi/Tm/Vega) ITA; 125cc KFJ: Ulysse De Pauw (Birel Art/Parilla/Vega) SUI; 125cc KF: Felice Tiene (CRG/Parilla/Vega) ITA; 125cc KZ(2) Gearshift: Simo Puhakka (CRG/Maxter/Vega) FIN.

For present 2016 season after WSK SMS first round, on top class KZ, defending champion Marco Ardigò (TonyKart/Vortex) will try in Sarno to climb the standing due the “poor” for him fifth position reached in the series opening round. On brand new classes the OK and the OKJ always with 125cc displacement, a legacy from KF and KFJ, new names on top: Moroccan driver Sami Taoufik (FA/Vortex/Vega) for OKJ and Spanish Pedro Hiltbrand (CRG/Parilla/Vega) for OK. Last but not least in 60ccMini lead the standing Italian Francesco Pizzi (Energy/Iame/Vega).

On track, the traditional Sarno’s layout with 1699 mt per lap and in 2012 the current lap record were marked just in occasion of the first season of WSK Super Master Series:

Sarno’s Power Lap:

  • KZ (1)> J. Pex (Crg/Tm/Vega – NDL) in 1.03.045 WSK Master Series 2012 (T1 25.421; T2 17.966; T3 19.658) Data 16/03/2012;
  • KZ (2)> J. Midrla (Birel/Tm/Dunlop – CZ) in 1.03.142 WSK Master Series 2012 (T1 25.494; T2 18.049; T3 19.599) Data 16/03/2012.

A Sarno il secondo round del WSK Super Master Series

 

Karting: a Sarno (Sa) presso il Circuito Internazionale Napoli apertura della stagione 2016 con il secondo round del WSK Super Master Series

Parte con il Karting a Sarno la nuova stagione corse del Circuito Internazionale Napoli. Molti gli appuntamenti in programma fra gare Internazionali e Nazionali. Primo appuntamento di assoluto rilievo in questo imminente fine settimana. Pista aperta a Sarno (Sa) presso il Circuito Internazionale Napoli per l’inizio della nuova stagione corse che sarà ricca di eventi per tutte le specialità motoristiche. Inizierà in pompa magna il Karting con il secondo turno del WSK Super Master Series di scena nell’imminente fine settimana del 20 di marzo. Scorrendo il calendario della specialità, eventi Nazionali ed Internazionali come il round del Campionato Italiano Karting ed il super evento mondiale di metà ottobre denominato Rotax Max Challenge Grand Finals. Le gare del WSK Super Master Series rappresentano un campionato dei più importanti e competitivi per il Karting professionistico e sin dalla creazione della serie, nel 2012 è stato sempre presente nel calendario gare del Circuito di Sarno. Nella passata stagione, 2015 per il WSK SMS a Sarno, nelle quattro classi di veicoli-kart impegnati in pista, le vittorie furono per: Classe: name (Telaio/Motore/Gomme) 60cc Mini: Leonardo Marseglia (Zanardi/Tm/Vega) ITA; 125cc KFJ: Ulysse De Pauw (Birel Art/Parilla/Vega) SUI; 125cc KF: Felice Tiene (CRG/Parilla/Vega) ITA; 125cc KZ(2) Gearshift: Simo Puhakka (CRG/Maxter/Vega) FIN. Per l’attuale stagione 2016, il WSK SMS giunge in Sarno dopo il round gara d’apertura, con nuove regolamentazioni tecniche e di denominazione di alcune classi di veicoli: nella top class KZ, il campione in carica Marco Ardigò (TonyKart/Vortex) proverà nella “sua” Sarno a scalare la classifica provvisioria dopo un esordio per lui non brillantissimo concluso con la quinta posizione finale presso il circuito di Castelletto. Nelle nuove classi OK e OKJ sempre con motore due tempi di 125cc, che raccolgono l’eredità delle classi KF e KFJ, nomi nuovi in vetta: il Marocchino Sami Taoufik (FA/Vortex/Vega) per la OKJ and lo Spagnolo Pedro Hiltbrand (CRG/Parilla/Vega) per l’OK. Infine, nella 60ccMini a guidare la classifica è l’altro Italiano Francesco Pizzi (Energy/Iame/Vega). In pista, il tradizionale disegno del Circuito Internazionale Napoli con il tracciato di gara di 1699 mt e la curiosità che le migliori prestazioni in riferimento al record della pista, restano ancora quelle segnate nel 2012 proprio in occasione della prima stagione del WSK Super Master Series: Sarno’s Power Lap:

  • KZ (1)> J. Pex (Crg/Tm/Vega – NDL) in 1.03.045 WSK Master Series 2012 (T1 25.421; T2 17.966; T3 19.658) Data 16/03/2012;
  • KZ (2)> J. Midrla (Birel/Tm/Dunlop – CZ) in 1.03.142 WSK Master Series 2012 (T1 25.494; T2 18.049; T3 19.599) Data 16/03/2012.

Appuntamento per l’imminente fine settimana dal 17 al 20 di marzo pv per l’inizio della nuova stagione agonistica del Circuito Internazionale Napoli per il Karting con il secondo turno del WSK Super Master Series.