24° trofeo “Ayrton Senna”

Con la 24esima edizione del Trofeo “Ayrton Senna” si è chiusa a Sarno presso il Circuito Internazionale Napoli la stagione corse per il karting 2019. Un fine settimana spettacolare con oltre 230 piloti in pista divisi dalla Direzione di gara in nove classi.

La gara è stata composta durante i tre giorni dalle: prove libere, dalle qualifiche, dalle gare o manches eliminatorie e da ben 3 finali per classe che sono state utili a stabilire il vincitore assoluto del Trofeo tributato al campione brasiliano. Il Trofeo ha rappresentato l’evento karting numero 10 nello speciale calendario del Circuito ed ha portato la soglia annuale di verificati presso il Circuito della Campania a superare quota duemila piloti.

Condizioni di gara per le finali del sabato e della domenica praticamente perfette. Tecnici e piloti comunque impegnatissimi in quanto la forte pioggia che è stata protagonista soltanto e fortunatamente solo il venerdì, non ha permesso di standardizzare il set-up dei mezzi.

Nelle fasi interlocutorie, sugli scudi Nikola Tsolov (Team Driver) per la 60ccMini; Alfio Spina (Team Driver) ad ottenere la vittoria su Valerio Rinicella (Parolin) per la X30 junior; Federico Albanese (Righetti Ridolfi) e Francesco Scognamiglio (Ankart) nella X30 senior; nella KZ2 dotata di cambio, pole position in qualifica è andata ad Ivan Chubarov. Nella prima finale disputata di sabato la vittoria è andata proprio a Chubarov, secondo Giuseppe Fusco (Renda Motorsport), terzo Antonio Piccioni (DFM). Federico Squaranti e Cristian Griggio protagonisti assoluti nelle classi KZN; Ferdinando D’Auria leader nella OKJ e grandissimi tutti nella Entry Level con nota di merito a Pietro Bagutti e Mariachiara Nardelli.

Gare conclusive nella domenica, con i trionfi così come da programma nelle finali 3 di: nella X30junior al belga D. Dedecker; nella OKjunior a F. D’Auria (TonyKart/Vortex); nella KZ2 a G. Fusco (BirelArt/Vortex); nella X30 Senior a F. Pulito; nella KZN under a L. Esposito (PragaIPK/Tm); nella favolosa Entry Level a P. Bagutti (Energy/Lke); nella KZN over+am a C. Griggio (Maranello/Tm); nella 60ccMINI al bulgaro N. Tsolov (Parolin/Tm) ed infine la Rotax DD2 a F. Palladino. Alla luce del regolamento di gara e quindi delle prestazioni in pista, si aggiudica la classifica assoluta della 24esima edizione del Trofeo “Ayrton Senna” l’Italiano F. Squaranti (Exprit/Vortex – KZN un.).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *