KARTING: WSK SMS 2019 FINALE (ITA ENG)

Al Circuito Internazionale Napoli il primo dei due appuntamenti consecutivi promossi dalla WSK per il Karting internazionale. Si conclude la Super Master Series con le classifiche ed i vincitori stagionali.

Ma intanto è già tutto pronto per il primo round del WSK Euro Series del prossimo imminente fine settimana.

SI è chiusa a Sarno presso il Circuito Internazionale Napoli il quarto ed ultimo round stagionale della WSK Super Master Series. Sotto il Vesuvio ben 274 piloti da 42 diverse nazioni. La classe principe del Karting, la KZ2 dotata di cambio ritorna alla grande in pista segnando solo due apparizioni nel calendario della Serie. Appunto, la seconda in Sarno. Inoltre, altri tre categorie in gara ovvero la 60ccMini, la 125cc OKJ e la 125cc OK tutte a presa diretta.

La gara, ovvero le attività ufficiali sono iniziate già dal venerdì con le prove di qualifica. Il leader board ovvero la lavagna dei protagonisti, ha segnato: per la 60ccMini il britannico W. Macintyre (Parolin/Tm/vega) con 1.07.178. Per la 125cc OKJ, primo tempo per il finlandese T. Taponen (Kosmic/Iame/vega) con 59.358 e per la 125cc OK, il giro migliore è stato fatto da D. Patterson (KR/Iame/Bridgestone) con 57.303. Nella 125cc KZ2, pole position per l’Italiano L. Camplese (TonyKart/Vortex/Bridgestone) con 56.402.

Con 274 piloti in pista, grosso e spettacolare lavoro di scrematura per comporre le griglie di partenza delle finali. Molte le gare fra il sabato e la domenica mattina. 17 gare per la 60ccMini, 12 garer in OKJ, 8 in OK ed infine nuovamente 8 gare per la KZ2. 45 gare in totale più le prefinali per comporre lo schieramento di partenza conclusivo. Che gare sotto il Vesuvio!

Domenica pomeriggio, prima finale per la 60ccMini. Il pilota di Abu Dhabi R. Al Dhaheri (Parolin/Tm/vega) marca l’ennesima vittoria nella sua classe dopo 8 giri di gara. A podio anche il polacco M. Gladysz (id) e l’italiano I. Filaferro (TonyKart/Vortex/vega). Per la 125cc OKJ dopo 13 giri di gara, podio compost dal terzo W. Siverholm, dal secondo L. Van Hoepen e dal vincitore dalla Russia A. Severiukhin. Podio interamente composto da telai della TonyKart motorizzati dalla Vortex. Per la classe 125cc OK, ultima a presa diretta, dopo 17 giri si aggiudica la gara l’inglese D. Patterson su KR kart al photofinish su (0.040 secondi di gap) sul connazionale T. Barnard e sul brasiliano G. Bortoleto (CRG/Iame/B’stone). Infine la 125 KZ2 dotata di cambio e classe regina o principe della specialità motoristica del Karting. Prima fila in griglia formata dall’italiano M. Ardigò (TonyKart/Vortex/B’stone) con al fianco l’olandese B. Lammers (SodyKart/Tm/B’stone). Ed entrambi, conosciutissimi nell’intero panorama del motorsport, a rappresentare la velocità e le prestazioni a Sarno. 17 infuocati giri ed alla bandiera a scacchi cambio di posizione finale con l’olandese che vince, Ardigò secondo e l’altro Italiano M. Viganò (TonyKart/Vortex/B’stone) a chiudere il podio.

Si aggiudicano la serie WSK SMS stagione 2019: 60ccMini per il pilota di Abu Dhabi R. Al Dhaheri (Parolin/Tm/vega); per la 125cc OKJ l’italiano A. Antonelli (KR/Iame/vega); per la 125cc OK il britannico D. Patterson (id) e l’olandese B. Lammers (SodyKart/Tm/B’stone) in KZ2.

///

WSK Super Master Series 2019 to field 274 drivers for in Sarno for title compaignThe WSK SMS in Sarno to close its own season 2019. Like Lonato round, in the show also the hyper KZ2 class that will be again on track next racing-weekend for the WSK, this time Euro Series.

As title, 274 drivers as participants and four classes involved in the race. From 60ccMini to 125cc OKJ and OK, for the direct drive kart. In addition,the KZ2, the master class of Karting, with the gearbox.

The racing event, begun on last Friday with the first names on the leaderboard of the four classes. For the 60ccMini set the best lap on the Q.practices British W. Macintyre (Parolin/Tm/vega) with 1.07.178. For the 125cc OKJ, first spot for Finnish T. Taponen (Kosmic/Iame/vega) with 59.358 and for the 125cc OK, the lap has been for D. Patterson (KR/Iame/Bridgestone) with 57.303. In 125cc KZ2, pole position to Italian L. Camplese (TonyKart/Vortex/Bridgestone) with 56.402.

Due a large number of drivers involved in the event, several race through Saturday and Sunday morning, before the finals. 17 races able to produce the finale grid on 60ccMini, 12 races in OKJ, 8 in OK and last but not least again 8 in KZ2. 45 races in total as Eliminatory Heats plus the pre-finals. What a show under the volcano!

On Sunday, first finale scheduled for 60cc Mini. In the series finale held at the unique Sarno track, Abu Dhabi driver R. Al Dhaheri (Parolin/Tm/vega) scored a great victory on his class 60ccMini after 8 laps race. On podium also Polish M. Gladysz (id) and Italian I. Filaferro (TonyKart/Vortex/vega).

For the 125cc OKJ class, after 13 lap, the podium was composed from third W. Siverholm, to second L. Van Hoepen and the winner, Russian driver A. Severiukhin. All podium powered with material TonyKart and Vortex as engine. For the 125cc OK class, the last of direct drive “pack” after 17 laps marks a great victory D. Patterson on KR kart ahead of only 0.040 seconds of his teammate T. Barnard and Brazilian G. Bortoleto (CRG/Iame/B’stone). In KZ2 class, first spot on grid for Italian M. Ardigò (TonyKart/Vortex/B’stone) and on his side B. Lammers (SodyKart/Tm/B’stone). A row who represent the pinnacle of the KZ2 performances in Sarno. 17 laps of thunder and at chequered flag the result is Lammers first and Ardigò second with M. Viganò (TonyKart/Vortex/B’stone) to closed the podium.

With these results on track, the WSK Super Master Series 2019 Champions are: 60ccMini from Abu Dhabi R. Al Dhaheri (Parolin/Tm/vega); for 125cc OKJ Italian A. Antonelli (KR/Iame/vega); for the 125cc OK British D. Patterson (id) and Dutch B. Lammers (SodyKart/Tm/B’stone) for KZ2.

pic courtesy and © Press.net Images

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *